Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Image Portlet
Image Portlet
Sezioni
Home News Corso di formazione "Diventare persone di riferimento per la comunità sociale"

Corso di formazione "Diventare persone di riferimento per la comunità sociale"

Previsti cfu per gli studenti UniMc
Corso di formazione

Corso di formazione

Il Dipartimento di Studi Umanistici e la Scuola di Studi Superiori Giacomo Leopardi dell'Università di Macerata, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Macerata, organizzano un corso di formazione alla leadership democratica diffusa. Il corso è articolato in 6 incontri, dal 17 ottobre al 26 gennaio, che si terranno sempre alle 18 nell’Aula Magna della sede di Filosofia, in via Garibaldi 20. Ogni incontro, che si terrà in presenza, prenderà avvio con la relazione di approfondimento di un docente, a cui seguirà la testimonianza di alcuni protagonisti, provenienti dal territorio ma anche da altri paesi, che hanno realizzato pratiche di leadership democratica nei diversi ambiti della vita sociale. Docenti e testimoni sono persone di riferimento e di grande prestigio, provenienti dall’Italia e dall’estero, attive nel volontariato sociale, nella lotta per la difesa dei diritti umani, nella ricerca scientifica, nelle imprese e nelle istituzioni.

Dal 17 ottobre 2023 al 26 gennaio 2024
Corso di formazione "Diventare persone di riferimento per la comunità sociale"

Accesso libero anche per non iscritti.

Per gli studenti UniMc è previsto il rilascio di CFU. 
Informazioni
manuela.deangelis@unimc.it

Tutti gli incontri si terranno sempre alle ore 18.00 in Aula A, terzo piano, via Garibaldi, 20

Tra i protagonisti, ospiti nazionali e internazionali.
Consulta il CALENDARIO completo degli incontri

1.png

Raúl Fornet-Betancourt
Filosofo cubano noto per i suoi studi nel campo della cultura e soprattutto per la sua proposta di dialogo interculturale della filosofia latinoamericana. Nato a Cuba, è professore di filosofia all’Università di Brema. Dirige la rivista internazionale di filosofia Concordia ed è coordinatore del Programma di Dialogo filosofico tra Nord e Sud, così come dei Congressi Internazionali di Filosofia Interculturale. È membro della Societé Européenne de Culture.

2.pngFilomeno Lopes
Scrittore e giornalista presso la Radio Vaticana, dal 1998 divide il suo tempo tra l’attività giornalistica e l’impegno letterario e artistico per la pace e lo sviluppo nel suo Paese. Tra i suoi scritti: Filosofia intorno al fuoco. Il pensiero africano contemporaneo tra memoria e futuro (2001); E se l’Africa scomparisse dal mappamondo? (2009); Dalla mediocrità all’eccellenza (2015)
3.pngAlidad Shiri
Di origine afghana, è arrivato in Italia nell’estate 2005.  Nella sua vita ha vissuto tante ingiustizie e quella più grande per lui è stata la perdita della sua famiglia a causa della guerra. Ha ancora nel cuore il dolore di avere perduto dei compagni di scuola sotto le bombe in Afghanistan, e durante il suo difficile viaggio verso l’Europa, di avere visto le donne del gruppo fermarsi in Turchia, perché non ce la facevano più ad andare avanti a piedi. L’ultimo tratto del suo viaggio verso l’Italia è avvenuto sotto un tir, dalla Grecia a Bressanone. Ha raccontato la sua storia in un libro, “Via dalla pazza guerra”, scritto con la sua insegnante Gina Abbate. Oggi è giornalista e collabora anche con varie associazioni: Libera, UNHCR, Caritas, CIAM (“Centro internazionale per missione e formazione” del Vaticano) e con le Forze dell’Ordine.

4.pngJean-Pierre Yvan Sagnet
(ph. Di Mellon89 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=87684989)
E'  un attivista e scrittore camerunese famoso per essersi adoperato nel campo dei diritti umani. Ha scritto saggi sui temi del caporalato e sulle discriminazioni sociali, ed è conosciuto come fondatore e presidente dell'Associazione NoCap, con la quale combatte lo sfruttamento ed il lavoro nero nel settore agroalimentare.

5.pngDon Marco Pagniello
E' stato direttore della Caritas diocesana di Pescara-Penne dal 2006 al 2020. Dopo alcuni anni come segretario arcivescovile e parroco, dal 2005 si è occupato di formazione presso la Caritas diocesana.

6.pngHazal Koyuncuer
Esponente della comunità Curda in Italia. "Attivista curda, con una laurea in giurisprudenza conseguita a Stoccolma, oggi lavora a Milano come consulente legale per l’immigrazione. Hazal vive in Italia ma non dimentica il suo popolo soprattutto le donne che stanno combattendo per non perdere i diritti,